Ultima modifica: 27 giugno 2016

Papa Giovanni XIII

foto gardino scuola

La scuola dell’Infanzia PAPA GIOVANNI XXIII svolge la sua azione educativa e didattica nel quartiere Giorgella del comune di Corsico.

La scuola è composta da 5 sezioni eterogenee per età
La scuola ha un organico di dieci insegnanti curricolari statali, un’ insegnante di sostegno, una di religione cattolica e una assistente educativa. Inoltre, operano tre collaboratrici scolastiche e due assistenti educative per il dopo scuola gestito dal comune (dalle 16,00 alle 18,00)

foto scuola

La giornata scolastica

è progettata utilizzando il criterio della flessibilità per garantire ai bambini e alle bambine lo star bene a scuola; la scansione dei tempi, l’articolazione dei gruppi,  l’utilizzo degli spazi e la formulazione delle proposte individuate, vogliono rispettare le esigenze di relazione, di apprendimento e di attività proprie dei bambini e delle bambine

ATTIVITÀ DI SEZIONE

L’attività in sezione permette la formazione del gruppo eterogeneo che, per la sua dimensione relazionale ed organizzativa, stimola e favorisce:
a livello affettivo/educativo, una pluralità di modelli di identificazione
a livello socio/relazionale, il senso di collaborazione e di responsabilità
a livello cognitivo, l’apprendimento imitativo soprattutto nel rispetto delle regole di vita sociale.
In sezione saranno organizzati momenti didattici comuni alle tre fasce d’età. Gli insegnanti, comunque, struttureranno le proposte e le richieste in modo compatibile ad ogni fascia d’età.
Al pomeriggio, durante il riposo dei bambini di tre anni, all’interno delle singole sezioni vengono svolte le attività didattiche specifiche di
consolidamento dei concetti, attività di motricità fine e pregrafismo, e potenziamento di attività logico/cognitive.

 

 

attivita di sezionepuzzledormitorio

 

Attività di intersezione Organizzazione di attività di intersezione per gruppi omogenei per età a cadenza settimanale:

  • per ampliare le esperienze relazionali dei bambini e degli insegnanti;

  • favorire la percezione della scuola da parte del bambino come di un’unica comunità educante;

  • Incrementare il confronto, l’intervento e la riflessione condivisi da parte del collegio docenti.

  • creare un contesto di apprendimento specifico per le diverse età

    Durante tali momenti vengono sviluppate le seguenti attività:

    • creative e manipolative, pittura.
    • attività psicomotoria; (i bambini di 5 anni per l’attività psicomotoria utilizzano la palestrina della scuola primaria )
    • attività linguistica( ascolto e invenzioni di storie…drammatizzazione)
    • inglese (per i bambini 5 anni)
    • educazione alimentare;
    • educazione all’ambiente
    • educazione interculturale
    • collage2 collage1fascia
    • fascia2inglese
    • psico