Ultima modifica: 24 Marzo 2019

World water day

Le nostre classi quinte della primaria sono parte dell’evento mondiale “World Water Day”: realizzati un bel padlet (muro virtuale collaborativo) e un logo formato dalle parole chiave

Il tema della World Water Day 2019 è “Non lasciare nessuno indietro”. Questo è un adattamento della promessa centrale dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: con il progredire dello sviluppo sostenibile, tutti devono beneficiarne.

(Fonte: https://www.worldwaterday.org/)

Water World Day 2019 al Copernico

Il Tagul sull’acqua realizzato dalle classi quinte

Le nostre classi quinte della primaria sono parte dell’evento mondiale “World Water Day”, già mappato anche sul sito.
L’evento è uno dei diversi step che previsti nel progetto eTwinning “I’m the Cosmos”, condotto dall’insegnante Angela Panzarella.

Il tema dell’evento (sponsorizzato da Unesco, tra gli altri) è: “Water for all. Whoever you are, wherever you are, water is your human right“.

E’ bello vedere come i nostri gnomi (per usare un linguaggio caro alla nostra insegnante) stiano riflettendo su una tematica così importante, e l’utilizzo del digitale e dei webtools, anche in seno al lavoro BYOD centred, ha permesso anche di ideare un logo fatto delle parole chiave che gli “gnomi” hanno tirato fuori a fronte di brainstorming.

Risorse utili

Glossario minimo

  • Tagul è un generatore di nuvole di tag (leggi la voce di Wikipedia) attraverso l’inserimento di parole chiave. Ha la peculiarità di poter generare la forma desiderata a partire da un disegno prestabili o caricato dall’utente. Link: https://tagul.com/)
  • Padlet è “un muro virtuale per appuntare, assemblare, collaborare” (leggi un articolo sul tema tratto da Insegnanti 2.0, autore Gianfranco Marini) 
  • BYOD (Bring your own device), cioè “porta il tuo dispositivo”, espressione usata per incoraggiare l’uso di dispositivi in possesso degli studenti e della scuola nella didattica (vedi anche Piano Nazionale Scuola Digitale (pdf, 2 MB), azione #6)